magnetoterapia

Magnetoterapia: Cos’è?

La magnetoterapia si fonda sull’idea che l’esposizione del corpo umano a campi magnetici abbia effetti terapeutici.
Tra le condizioni mediche che possono essere trattate con i campi magnetici rientrano:

  • fratture ossee
  • osteoporosi
  • dolori articolari
  • i dolori muscolari
  • artrosi
  • artrite reumatoide
  • algodistrofia
  • lesioni della cartilagine articolare
  • fibromialgia

La magnetoterapia, in particolare, sfrutta l’azione fisica delle onde elettromagnetiche a diverse frequenze e intensità mobilitando gli ioni positivi e negativi presenti nelle cellule dell’organismo.

La massoterapia viene utilizzata anche come terapia riabilitativa per gli astronauti , dopo lunghi periodi in assenza di gravità che provocano la demineralizzazione dell’osso e l’osteoporosi precoce.

Vari studi ne confermano l’utilità, in particolare nell’agevolare la guarigione dopo le fratture, favorendo la formazione del callo osseo.

Ma la capacità delle onde elettromagnetiche di agire sui tessuti viene utilizzata anche per prevenire l’osteoporosi, contro il dolore cronico, da traumi o post operatorio, per favorire la cicatrizzazione delle ferite e il riassorbimento degli edemi.

Per questo viene spesso prescritta anche dagli ortopedici come cura complementare a trattamenti rieducativi e riabilitativi manuali effettuati dal fisioterapista.

Si può utilizzare in tutte le patologie in cui sia presente dolore, infiammazione, deficit funzionale e vascolare, con benefici su ossa, articolazioni, muscoli e sistema circolatorio.

Come funziona?

I campi magnetici terapeutici sono a bassa frequenza (tra i 5-10 e i 100-200 Hz) o ad alta frequenza (tra i 18 e i 900 MHz).

Ci sono patologie che rispondono meglio agli effetti terapeutici della magnetoterapia a bassa intensità. Essa favorisce la rigenerazione dei tessuti, il deposito del calcio e la stimolazione della calcificazione ossea, per esempio in caso di osteoporosi. Anche per accelerare i tempi di guarigione da una frattura ossea.

Per altre patologie, invece, è indicata la magnetoterapia ad alta intensità, che ha effetto analgesico e antinfiammatorio nei casi, per esempio, di dolore muscolare, artrite, tunnel carpale e altre.